HO UN CORPO PER GUARIRMI!!!

Il dolore il malessere, l’affezione sono considerati segni precursori dell’incrinarsi dell’armonia in una parte dell’organismo. Dobbiamo innanzitutto assumerci  da sempre la responsabilità della nostra salute e della nostra felicità. Il nostro corpo fisico può essere paragonato a un giocattolo a pile. Se la batteria è ben carica il giocattolo funziona a meraviglia; ma quando la pila si scarica il giocattolo funziona al rallentatore. Se la pila è scarica , il giocattolo è inerte….Questo è il ruolo del nostro riposo , del sonno del controllo dello stress…Quando ” tiriamo troppo la corda” significa che non stiamo rispettando i tempi di ricarica necessari per il nostro organismo

NON ESISTONO MALATTIE, MA SOLO                     MALATI!

C’è una storiella che mi piace raccontare quando incontro giovani nelle scuole, secondo la quale un giorno il cervello, il cuore, i polmoni discutevano su quale di loro fosse l’organo più importante.

Il Cervello: sono io, perché sono io che do gli ordini!

I Polmoni: Senz’aria non puoi funzionare, quindi i più importanti siamo noi!

Il Cuore: Senza di me l’aria non circolerebbe e voi tutti e due sareste asfissiati!

L’Ano, sentendo la discussione si chiuse e disse: Quando vi sarete messi d’accordo mi aprirò!

Questa storiella dimostra che l’organismo è prima di tutto un insieme di elementi, se uno di questi vieni colpito, di conseguenza sarà colpito tutto l’organismo.

BUONA VITA

Daniela Bonati 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.